Se pensiamo alle case dei primi uomini svolgevano principalmente la funzione di riparo, erano dotate di contenitori e di un luogo dove sdraiarsi. Sicuramente molto importante era anche ciò che si trovava all’esterno. Molti popoli nei luoghi caldi avevano terrazze sulle quali in estate dormivano. Poi piano piano si sono sviluppati giardini e terrazzi. Anche oggi, nelle piccole case di città, un piccolo angolo esterno fa la differenza!

Poter disporre di una sedia su un piccolo balcone, di un paio di vasi di fiori dei quali occuparsi, aiuta a rilassarsi e a godere delle prime belle giornate di primavera, ma anche del fresco della sera in estate, delle calde giornate d’autunno e de è ben orientato del sole in inverno!

Anche un piccolo balcone può essere attrezzato ed arredato le principali catene di arredamento a prezzi contenuti si sono attrezzate con collezioni da esterno anche adatte a piccoli spazi, con tavolini da applicare alla balaustra del balcone e sedie pieghevoli.

Possono trovarvi posto anche oggetti che in casa non sapresti dove mettere, come la scopa, appesi al muro.

Noi abbiamo cominciato ad attrezzare il balcone (nel nostro caso è un ballatoio) per creare un angolo per i fumatori, per evitare che fumassero in casa.

Ci siamo in seguito trovati più volte a stare più fuori che dentro, fumatori e non. Ma ci rendiamo conto che rimane una parte trascurata della casa quando predisponiamo degli interventi, pur essendo spesso quella più gradevole quando cerchiamo un angolo per il relax.

Per organizzare questo spazio conoscere l’esposizione è indispensabile: le piante non accettano compromessi. Oggi esistono moltissimi blog che danno consigli sul da farsi, oppure piccole pubblicazioni con suggerimenti per arredare con le piante più adatte.

Annunci